Cirò Rosso Classico ’12 – Ippolito 1845

cirò ippolitoIl Vino della Settimana che propongo oggi ha un rapporto qualità/prezzo difficilmente battibile. Si tratta del Cirò Rosso Classico ’12 della storica azienda Ippolito 1845, attiva a Cirò Marina da più di un secolo e mezzo, come si intuisce dall’anno di fondazione. A fianco delle eccellenti selezioni di Cirò Rosso Classico Colli del Mancuso e Liber Pater, nonché alla Riserva Ripe del Falco, esce questa versione “base” destinata in modo specifico alla grande distribuzione. L’uva, come da disciplinare, è gaglioppo al 100%. Colore rosso rubino brillante, bei profumi di frutta rossa, erbe mediterranee, spezie, con sentori balsamici. All’assaggio è immediato, franco, caldo, piacevole, equilibrato. Non è particolarmente complesso, ovviamente, né lungo; ma non vuole esserlo, e del resto non si può certo pretenderlo da un vino che si trova sullo scaffale del supermercato a meno di 4 euro.

Un rosso così si abbina a una gran varietà di piatti; per restare in ambito regionale, io lo proverei con un coniglio all’origano.

Pubblicato in Calabria, Il Vino della Settimana Tag: , , . Contrassegna il permalink.

5 commenti a Cirò Rosso Classico ’12 – Ippolito 1845

  1. Eugenia ha scritto:

    Le piace il coniglio, eh? Qua però manca qualcosa: l’accompagnamento. E lei egregio Beghi sa di cosa parlo.

  2. complimenti all’esperto oltrepadano, impegnato a scrivere di vini calabresi mentre a Santa Maria La Versa succedono cose direi piuttosto interesssanti…. http://www.vinoalvino.org/blog/2015/03/incredibile-ma-vero-un-gruppo-bresciano-salva-cantina-la-versa.html
    Bravo, sempre sul pezzo Beghi!

  3. auguri, lui lo sa perché, all’autore di questo blog. Polemico lo sono, stronzo no 🙂

Rispondi