L’amico esperto

tavoleLo sguardo di chi la sa lunga, la ruga che lascia intuire millemila chilometri camminati lungo i capannoni delle fiere vinicole di mezzo mondo (anche se è stato una sola volta al Vinitaly nel 1986 perché si era liberato un posto sul pullman della delegazione AIS di Abbiategrasso e il viaggio di ritorno lo ha passato sdraiato sulla fila di cinque sedili in fondo), il mezzo sorriso benevolo dell’iniziato. È l’amico esperto, colui che di vino tutto sa, pronto a distillare la sua sapienza a ogni tavolata di ex compagni di classe del liceo, quelli che al massimo usano il Tavernello per cucinare e il vino da bere lo comprano alla Conad. Dunque, prendete nota.

  • I vini vecchi vanno sempre scaraffati
  • Non bisogna mischiare vini diversi durante la stessa cena
  • Lo Champagne fa venire mal di testa (ergo)
  • I vini francesi sono più sofisticati dei nostri
  • Meglio conservare il vino in piedi, altrimenti rischia di prendere odore di tappo
  • Il vino del contadino è più sano di quello industriale
  • (variante) Il vino delle piccole cantine è sempre meglio del vino di quelle grandi
  • Se c’è il fondo vuol dire che è un vino genuino
  • Il vino bianco non è adatto all’invecchiamento
  • I vini californiani (australiani, sudafricani, sudamericani…) sono tutti uguali
  • I vini del Sud sono pesanti
  • Io il vino al supermercato non lo compro
  • I vini barricati sono migliori
  • Bianco col pesce, rosso con la carne
  • I rosati non sono né carne né pesce

(*)

Avete preso nota? Bene. Sappiate che sono tutte adorabili cazzate.


(*) giuro sulla bottiglia di Brunello Biondi Santi ’90 che conservo gelosamente in cantina che sono tutte frasi ascoltate personalmente di persona.

Pubblicato in Beghiland Tag: , , , , . Contrassegna il permalink.

7 commenti a L’amico esperto

  1. Eugenia ha scritto:

    Adesso ci dica quali sono le linee guida giuste.

  2. Fabrizio Fix Tomasoni ha scritto:

    Quella del supermercato é vera!!! Solo enoteche

  3. Roger Marchi ha scritto:

    Manca giusto “Il vino dell’Oltrepò fa schifo!”

  4. Mapi ha scritto:

    Lo spumante che si fa coricando le bottiglie oppure spumante tipo champagne o tipo prosecco (sentita da produttori )

Rispondi